(IN) Netweek

SESTO SAN GIOVANNI

Successo per il convegno organizzato 'Sesto Nel Cuore': al centro del dibattito "una nuova cittadinanza per i minori"

Share

Emozioni e grande interesse per il convegno "Una nuova cittadinanza per i minori".
L'evento, svoltosi sabato 27 ottobre in Villa Visconti D'Aragona, ha visto la partecipazione di numerosi Docenti, Genitori, Associazioni, Ragazzi e Ragazze. Un successo vedere e ascoltare diversi soggetti e organismi, che a vario titolo, si occupano di Minori, accomunati dallo spirito educativo e dalla passione per il bene comune.
Gianpaolo Caponi, Presidente della Lista Civica Sesto Nel Cuore, ha evidenziato nella sua introduzione come sia necessario, in un momento di conflittualità come quello attuale, coinvolgere i protagonisti dell'infanzia, dell'adolescenza e del mondo giovanile per il rinnovamento della nostra Città. Essi sono portatori di valori, creatività e capacità critica. La nuova Politica deve partire dai più piccoli educandoli ad occuparsi della costruzione del benessere della comunità in cui vivono.
I lavori del convegno, coordinati da Angela Tittaferrante della Lista Civica Sesto Nel Cuore, sono stati avviati con gli allievi della scuola primaria e secondaria dell'Istituto Comprensivo Marzabotto, accompagnati dalla docente Anna Calegari. Nel loro intervento hanno esposto il progetto del Ministero dell'Istruzione e di UNICEF "Scuola Amica". Vi è stato il susseguirsi del contributo di esperti e di testimonianze a partire dalla convenzione sui diritti dell'infanzia adottata dalle Nazioni Unite il 20 novembre 2018 e ratificata in Italia il 27 maggio 1991.
Perché è importante educare ai diritti, e qual è il valore aggiunto? Si educa anche ai doveri? E' giusto ascoltare i bambini? Come vanno tutelati i bambini quando i genitori sono in conflitto? Oggi pensiamo ad un mondo inclusivo, in cui ciascun ragazzo possa trovare modo di esprimere le proprie possibilità?
A queste ed altre domande hanno risposto con grande competenza e passione: Paola Rigamonti vicepresidente UNICEF provinciale di Milano Cristina Pansera mediatrice familiare della cooperativa sociale onlus EOS di Carate Brianza Liviana Marelli direttore generale della società cooperativa sociale onlus LA GRANDE CASA, membro dell'Osservatorio Nazionale Infanzia e adolescenza Luciana Versolatti presidente della cooperativa sociale onlus EOS di Carate Brianza Gian Marco Gavardi presidente del coordinamento Down Lombardia e consigliere AGPD Milano - associazione genitori e persone con sindrome di Down e dell'associazione onlus San Giuseppe di Sesto San Giovanni. L'intervento diretto di alcuni giovani è stato molto apprezzato e coinvolgente; appassionanti i video di ragazzi disabili su sogni e progetti sul loro futuro.
Da segnalare la testimonianza del presidente Andrea Cerritelli dell'Associazione Amici della Santa Caterina Onlus sul supporto alla didattica inclusiva offerta a tutte le scuole di Sesto e l'avvincente esperienza raccontata dai Capi Scouts, Danny Fabiani e Carlo Colombo.
In sala erano presenti il responsabile giovanile di Sorgente di Vita Alessandro Bertuletti, il presidente di Proloco Savino Bonfanti e Assistenti Sociali che hanno commentato positivamente i temi trattati e l'importanza della tutela dei Minori, come responsabilità non solo del singolo genitore ma di tutta la comunità. Presenti i Consiglieri comunali della Lista Civica Sesto Nel Cuore Sergio Valsecchi, Mario Molteni e Marco Lanzoni.
Valsecchi, in qualità di presidente della Consulta dello Sport ha evidenziato il lavoro che stanno portando avanti a favore dei giovani. A chiusura la moderatrice Angela Tittaferrante ha evidenziato come questo Convegno abbia dato un contributo al dialogo fra i soggetti titolati all'azione educativa: in primis, la Famiglia, come sancisce la Costituzione, poi la Scuola, le Associazioni e gli Enti presenti sul territorio.
Per favorire un "patto politico sociale" che la politica deve sottoscrivere e realizzare a Sesto San Giovanni, a sostegno dei cittadini più piccoli. La Convenzione Onu sui diritti dell'infanzia è legge, primo dovere degli adulti e dei politici è farla rispettare. Il presidente Gianpaolo Caponi ha infine focalizzato l'attenzione sulla necessità di intervenire a sostegno delle famiglie più fragili con azioni il più possibili preventive ed appropriate e sulla richiesta dei ragazzi di voler commemorare a Sesto, oltre che la giornata dei diritti umani, anche la data del 20 novembre, giornata dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.
Il convegno è stato organizzato dalla LISTA CIVICA SESTO NEL CUORE

Leggi tutte le notizie su "Sesto Notizie"
Edizione digitale

Autore:snz

Pubblicato il: 30 Ottobre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Lascia un commento:

Pubblico Privato

Titolo

Messaggio