(IN) Netweek

SESTO SAN GIOVANNI

Il ministro Salvini interviene sul caso della nostra città : prima gli italiani, la svolta viene da Sesto. Gli stranieri dimostrino di possedere tutti i requisiti

Share

"Gli stranieri che vogliono una casa popolare devono dimostrare di non avere proprieta' all'estero. È una richiesta di buonsenso, che pochi giorni fa e' stata approvata dal Tar. Il tribunale ha bocciato il ricorso di una donna dell'Ecuador che si sentiva discriminata da una decisione dell'assessore leghista alle Politiche Abitative e Sicurezza della Citta' di Sesto San Giovanni che l'aveva esclusa dalle graduatorie". Lo dice il ministro dell'Interno Matteo Salvini, intervenendo sulla vicenda riguardante l'assegnazione delle Sesto (http://www.sestonotizie.it/notizie/cronaca/sesto-san-giovanni-case-popolari-il-tar-respinge-il-ricorso-di-una-cittadina-ecuadoriana-non-c-e-discriminazione-il-sindaco-di-stefano-decisione-importante-6007409.html) "Anche secondo i giudici - aggiunge Salvini - e' necessario pretendere la documentazione completa. Una scelta che rispetta gli italiani e gli stranieri che seguono le regole. Con questa impostazione, nel 2018 a Sesto San Giovanni sono stati assegnati 2 appartamenti su 39 a persone straniere. Nel 2016 (amministrazione di centrosinistra) furono 29 alloggi per gli stranieri su 36. Prima gli italiani, dalle parole ai fatti!".

Leggi tutte le notizie su "Sesto Notizie"
Edizione digitale

Autore:snz

Pubblicato il: 04 Febbraio 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Lascia un commento:

Pubblico Privato

Titolo

Messaggio