(IN) Netweek

SESTO SAN GIOVANNI

Città della Salute, il sindaco Chittò: "Sulle aree Falck anche le Scuole universitarie di oncologia e neurologia"

Share


"Il Comune di Sesto San Giovanni si candida ufficialmente ad ospitare una scuola universitaria di alta formazione nel campo dell'oncologia e della neurologia sulle aree Falck, nelle vicinanze della Città della Salute e della Ricerca. Nei giorni scorsi il sindaco ha scritto al presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni per annunciare la volontà di sostenere il progetto - annunciato pubblicamente dallo stesso governatore - di insediare una scuola universitaria di alta formazione da realizzare in sinergia con l'Università Statale di Milano e l'Università Bicocca". E' quanto si legge in una nota del Comune di Sesto San Giovanni. "La candidatura - si prosegue - si inserisce nel programma di accordi a suo tempo siglati con Regione per agevolare la realizzazione della Città della Salute e della Ricerca: l'Accordo di programma siglato nel 2013 e l'Atto integrativo del 2015 sancivano, infatti, la volontà di realizzare "la promozione di ambiti e funzioni sanitarie di eccellenza a valenza nazionale e internazionale, ivi compresa la ricerca scientifica, che perseguano obiettivi di avanguardia nell'ambito oncologico e delle neuroscienze", nonché di "incentivare e di promuovere gli effetti di area vasta correlati alla localizzazione della Città della Salute e della Ricerca con particolare riferimento all'incentivazione nella localizzazione di ulteriori eccellenze nel campo della ricerca, dell'innovazione tecnologica, dello sviluppo, della ricerca medica e scientifica". Nella lettera di candidatura ufficiale - inviata per conoscenza anche al sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Sala, al ministro della Salute Beatrice Lorenzin, ai Rettori della Statale Gianluca Vago e della Bicocca Cristina Messa e all'amministratore delegato di MilanoSesto Davide Bizzi - oltre ad esprimere soddisfazione per la volontà espressa da Regione di sostenere, anche economicamente, l'insediamento sull'area ex Falck di funzioni ed attività sinergiche e complementari con il polo ospedaliero e di ricerca, si chiede l'organizzazione a breve di un incontro con tutti i potenziali attori, a partire dalle Università".

Leggi tutte le notizie su "Sesto Notizie"
Edizione digitale

Autore:snz

Pubblicato il: 18 Aprile 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Lascia un commento:

Pubblico Privato

Titolo

Messaggio