(IN) Netweek

SESTO SAN GIOVANNI

Prima sconfitta stagionale per la Pro Sesto, a Lodi finisce 3-2. Contro il Fanfulla segna anora Bertani

Share

FANFULLA-PRO SESTO 3-2
Marcatori: 4' pt Brognoli, 16' Bernardi, 22' Romano, 40' Palmieri, 44' Bertani (rig.)
FANFULLA (4-3-3): Criscione (28' st Colnaghi); Luoni, Patrini, Zanoni (22' st Stroppa), Diana; Arodi (30' st Grecchi), Rossi (11' st Laribi), Palmieri (1' st Reali); Galazzi (34' st Grandi), Romano, Brognoli. All. Ciceri (in panchina Del Grandi, Tadini)
PRO SESTO (4-2-3-1): Tamma (1' st Vettorel), Baggi (1' Busa), Viganò, Bernardi (37' st Coltro), Raffaglio; Croce (1' st Puccio), Romano (37' st Paparella); Guccione (24' st Tota), Gualdi (24' st Ferrandino), Scapuzzi (1' st Bugno); Bertani (15' st Pellizzi). All: Parravicini (in panchina Pieragostini, Preziosa)
Arbitro: Rusmini di Lodi
Note: nessun ammonito, angoli 7-1 Pro Sesto
Alcuni errori difensivi costano ai biancocelesti la prima sconfitta stagionale.Dopo una intensa mattinata di lavoro sul sintetico del Breda B, la Pro si presenta alla Dossenina di Lodi contro gli ex Brognoli, Laribi (e Fall, ai box pero') desiderosi di riscattare la sonora sconfitta a domicilio contro il Piacenza. Pronti e via, un errato passaggio in fase difensiva al limite dell'area permette, proprio a Brognoli, di fulminare l' estremo difensore biancoceleste Tamma. La Pro non si scompone incomincia a macinare gioco a centrocampo, magari non sempre lucidissimo come nelle prestazioni precedenti (i carichi di lavoro e i vari avvicendamenti sperimentali fanno inevitabilmente la differenza a questo punto della stagione), ma innegabilmente di qualita' : e' di Bernardi, su punizione di Croce, il colpo di testa, al quarto d'ora, a ristabilire la giusta parita'. Ora la partita si fa avvincente con interessanti rovesciamenti di fronte da ambo le parti, ma e' il Guerriero a ritornare in vantaggio al 22': su un calcio di punizione dai 25 metri ( alquanto discutibile) i biancocelesti si fanno trovare impreparati dimodoche' Romano, in perfetta solitudine, possa ribadire di testa in rete un colpo di testa ravvicinato che aveva colto il palo. Sul finale di tempo giunge la terza rete lodigiana su una punizione di Palmieri a pochi metri dal vertice destro dell' area che batte Tamma sul primo palo dopo che l' estremo difensore aveva " letto " piu' un cross che un tiro diretto in porta.Un rigore su fallo commesso ai danni di Guccione e trasformato da Bertani (sempre a segno in tutte le amichevoli) fissa il punteggio dei primi 45' sul 3- 2. Nella ripresa, dopo le graduali ma inevitabili sostituzioni, il gioco si spezzetta: e' indubbiamente calcio agostano, ma anche ad agosto nessuno ci sta a perdere soprattutto ora che a mano a mano si alza sempre di piu' l' asticella. Difficile trovare, quindi, nei secondi 45', 3 minuti (tre!!!) senza un fallo che stronchi sul nascere ogni velleita' offensiva su entrambe i fronti e la logica conseguenza e' che il punteggio si ancori sul 3- 2 fino al termine. (A CURA di LORENZO PROSERPIO)

Leggi tutte le notizie su "Sesto Notizie"
Edizione digitale

Autore:snz

Pubblicato il: 09 Agosto 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Lascia un commento:

Pubblico Privato

Titolo

Messaggio