(IN) Netweek

SESTO SAN GIOVANNI

"Difesa e centrocampo devono 'collaborare' di più, ma ora concentriamoci sul Ciserano". L'analisi a bocce ferme di Roberto Vaini

Share

La bellissima vittoria di mercoledì scorso sulla capolista Mantova "stecca" con il pareggio, di domenica scorsa, contro la penultima della graduatoria, il Legnago.
Nulla di trascendentale. Tuttavia, per una formazione che non nasconde le proprie ambizioni del grande salto, deve "coniugare" i reparti: l'attacco è formato da grandi individualità, il centrocampo pure, il reparto difensivo non male, pertanto è annoverata fra le quattro squadre del nostro girone tra le favorite alla vittoria finale. Ma, secondo il mio modesto parere, la nostra squadra difetta, dal punto di vista dell'amalgama, nel rapporto tra il reparto difensivo con il centrocampo.
Roba da cardiopalmo: al Breda Mercoledì "combiniamo" un calcio di rigore al minuto 90 ma, all'ultimo istante della gara, al minuto 96, ci salviamo. Ieri a Legnano passiamo (meritatamente) in vantaggio al minuto 90 ma, all'ultimo istante della gara, minuto 95, "combiniamo" una punizione dal limite dalla nostra area, che ci toglie amaramente la vittoria. Queste due recenti "combinazioni", caro Mister Parravicini, queste impasse ci preoccupano.
Domenica prossima al Breda il Ciserano e serve la massima concentrazione per conquistare i 3 punti.

Qualche cenno alla gara: immediata azione di ripartenza al minuto 2', Zanetti entra in are ma Luca Tamma interviene. Al 15' Cristian Bertani di testa su invito da calcio d'angolo scheggia il palo.
Al minuto 23 pericolosi i veneti con Bruni, la difesa sicura interviene. Al 30' Guccione si fa notare con un rasoterra. Al 37' ottimo scambio tra Bertani e Luca Scapuzzi parato con qualche difficoltà dal portiere del Legnago. Riparte il Legnago, tiro violento Magrini, Tamma respinge (voto 7).
Ripresa: al minuto 62' traversa di Bertani. Al 73' ancora il nostro portiere Tamma sicuro tra i pali.
Al minuto 90 la PRO SESTO passa in vantaggio tramite rasoterra in area di Guccione; ci sembrava 'fatta' per noi. Ma non è stata così, purtroppo: al 95' il Legnago pareggia su punizione dal limite 1-1 (ROBERTO VAINI)
La formazione: Tamma; Baggi, Bugno, Viganò, Raffaglio, Romano (dal 35' Duguet), Puccio, Gualdi (dal 76' Marzeglia), Scapuzzi (dal 60' Di Ceglie), Bertani, Guccione. Allenatore Sig. Francesco Parravicini.
A disposizione: Bazzano, Bernardi, Tignosini, Damo Croce D'Antoni.
La classifica: Mantova 28, Como 26, Pro Sesto 23 con Rezzato e Caronnese, Sondrio 19, Virtus BG 17, Caravaggio e Villa d'Almè 16, Seregno 15, Darfo Boario e Pontisola 14, Ciserano 9, Ambrosiana 8, Scanzorosciate e Villafranca 7, Legnago 4, Olginatese 1.

Leggi tutte le notizie su "Sesto Notizie"
Edizione digitale

Autore:snz

Pubblicato il: 22 Novembre 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Lascia un commento:

Pubblico Privato

Titolo

Messaggio